Benessere Intestinale

Come mantenere la tua digestione in salute

Un tavolo coperto con frutta, semi e verdure che aiutaro il nostro sistema digestivo a rimanere forte e in salute

Se sei preoccupata per la tua salute intestinale è di fondamentale importanza che tu visiti il tuo medico, cambiamenti significativi nella frequenza delle feci, consistenza irregolare e qualsiasi disagio dovrebbero sempre essere indagati con il tuo specialista sanitario.

Qui non stiamo parlando di questo – questo articolo si concentra su degli ottimi modi per mantenere il tuo intestino in movimento.

Suggerimenti per aiutarti a essere regolare

A volte non c’è una ragione evidente per cui si fa fatica ad andare in bagno con regolarità. Ma alcune delle cause più comuni sono facili da gestire, apportando semplici modifiche alla tua dieta e al tuo stile di vita.

Una figura che mostra consigli per mantenere il tuo transito intestinale in salute. Consigli: consumare fibre a sufficienza, bere tanta acqua, praticare esercizio regolarmente e dormire bene

Fibre e liquidi

Uno dei motivi più comuni per cui le persone fanno fatica ad andare in bagno è che non mangiano abbastanza fibre. La fibra è la parte degli alimenti vegetali che non è digeribile. Le fibre aiutano ad aggiungere massa e peso alle feci, le ammorbidiscono e possono anche stimolare i movimenti intestinali, rendendo più facile andare in bagno. Anche i batteri benefici che vivono nel nostro intestino si nutrono e prosperano con le fibre, in particolare i fruttani e le fibre di cellulosa. Uno dei modi migliori e più semplici per far muovere il transito nel tuo intestino è aggiungere più fibre alla tua dieta, e assicurarti di bere molta acqua con esse. Ci sono due tipi di fibre che dovremmo includere nella nostra dieta. Si tratta di fibre solubili e insolubili, ed entrambe si trovano in frutta, verdura, cereali integrali e legumi, in proporzioni variabili.

Una giovane donna dolorante e' seduta nell'ufficio e si tocca la pancia dolorante con le mani

Ottenere il giusto equilibrio di fibre alimentari è importante, ma può causare altri effetti collaterali, soprattutto se si ha un intestino sensibile. Aumentare gradualmente l’assunzione può aiutare a prevenire questo. Christiana Moran MS RD, una dietista specializzata nella salute dell’apparato digerente, concorda sul fatto che le fibre vadano scelte con cura. Afferma che: “tutti hanno bisogno di un mix di fibre nella propria dieta. Ma alcune fonti di fibre producono più gas di altre e possono causare gonfiore e fastidi”. Raccomanda di evitare la fibra ricavata dalle radici di cicoria perché è altamente fermentabile. E qual è il suo cibo preferito per ridurre la stitichezza? I kiwi. “Prendi due kiwi e chiamami domani mattina”, dice ai suoi pazienti.”

Kiwi tagliato su una supercie nera

Rimanere idratati

Bere molti liquidi è importante perché un movimento intestinale irregolare è legato alla disidratazione del colon. Quando il tuo corpo è idratato correttamente, meno acqua sarà trattenuta dal colon. Questo manterrà le tue feci morbide e faciliterà il transito. Ricordate che non tutti i liquidi sono uguali e alcuni possono contribuire alla disidratazione, come la caffeina e le bevande zuccherate. Il modo migliore per rimanere idratati è quello di bere acqua, e almeno 2 litri al giorno. Se fai esercizio fisico regolarmente o passi molto tempo in ambienti caldi, potresti aver bisogno di aumentare l’assunzione di acqua per reintegrare e i liquidi persi con il sudore. Un buon modo per iniziare una giornata e quello di bere un bicchiere di acqua come prima cosa alla mattina prima di colazione.

Una donna dolorante su una sedia con le mani sulla pancia

Il Sonno

Dormire è una parte essenziale del ritmo e della routine quotidiana del nostro corpo e contribuisce all’omeostasi interna del nostro corpo. L’equilibrio del sonno è controllato dall’orologio biologico circadiano ed è stimolato da una parte del cervello che risponde ai segnali di luce e buio. Gli studi hanno dimostrato che un sonno insufficiente può influenzare l’intestino e avere un effetto negativo sulla funzione intestinale. È sempre più evidente che il sonno ha un impatto sul microbioma intestinale, con il sonno e il ritmo circadiano che influenzano la salute e la diversità dei batteri importanti nel nostro intestino. Fai fatica a trovare la tua routine regolare nel dormire? Cerca di sbarazzarti del tuo telefono almeno 30 minuti prima di andare a letto, cerca di andare a letto la sera e svegliarti la mattina sempre alla stessa ora, evita di assumere caffeina dopo le 15:00 ed esponi il tuo viso alla luce naturale come prima cosa per mantenere il tuo ritmo circadiano in equilibrio.

Gestione dello stress

Lo stress può causare movimenti irregolari e blocchi in diversi modi. Il nostro sistema digestivo ha un proprio sistema nervoso con 100 milioni di terminazioni nervose ed è anche molto sensibile agli ormoni. I sentimenti di ansia e nervosismo e gli ormoni dello stress influenzano direttamente i movimenti intestinali. Inoltre, le persone sono più propense ad avere una dieta povera, a bere poca acqua e a fare meno esercizio quando si sentono stressate.

Una donna giovane che si rilassa e fa yoga su un divano grigio con una grande finestra alle sue spalle

Inoltre lo sapevi che:

Probiotici e stitichezza

I probiotici sono batteri vivi che si trovano naturalmente nei cibi fermentati. Possono essere anche assunti tramite integratori alimentari. Questi prodotti contengono gli stessi batteri benefici che si trovano nel nostro intestino.

Un probiotico può essere un utile alleato per l’equilibrio intestinale; anche cambiare la dieta e il proprio stile di vita nella maggior parte dei casi può aiutare in modo significativo a prevenire o alleviare la stitichezza.

Tuttavia, se soffri di problemi di regolarità intestinale da molto tempo, è importante che tu fissi una visita presso il tuo medico. Un dottore può analizzare la situazione più nel dettaglio e trovare la causa della tua stitichezza.

scopri i nostri fermenti lattici

 

Disclaimer: le informazioni contenute in questo articolo non intendono fornire consigli medici o diagnosticare o curare malattie o disturbi di salute. Sono puramente a scopo informativo. Prima di intraprendere qualsiasi trattamento o modificare la propria dieta chiedere sempre il parere del proprio medico o di uno specialista.



SFI Health

SFI Health

Scrittore ed esperto